Bologna, il Pd fa pressing su Prodi. Gelo dal Prof: ''Non cambio idea''

Bologna, il Pd fa pressing su Prodi. Gelo dal Prof: ''Non cambio idea''

Bologna, il Pd fa pressing su Prodi. Gelo dal Prof: ''Non cambio idea''

BOLOGNA - Romano Prodi continua a negare interesse in una candidatura per la poltrona da sindaco di Bologna. "Non sto cambiando idea. Segnali d'amore se ne possono dare in tanti modi. Non è una questione di sacrificio personale", ha affermato l'ex premier, rispondendo ai tanti che gli chiedono un segnale d'amore per la città (come ha fatto anche lunedì il presidente della Regione, Vasco Errani in un'intervista a Rainews), per convincerlo a candidarsi a sindaco.

 

Lunedì sotto le due Torri arriverà il segretario nazionale del Pd, Pierluigi Bersani, per la direzione provinciale del partito. Sono in molti a pensare che anche lui cercherà di convincere il Professore a scendere in campo dopo le dimissioni di Flavio Delbono. Intanto, è giallo sulla possibile data del ritorno alle urne. Sul voto anticipato "ci sono tre ipotesi, tutte in campo: il voto subito congiunto con le regionali, oppure a giugno 2010 o a giugno 2011, con un anno di commissariamento", ha affermato il vicecoordinatore regionale del Pdl, Gian Paolo Bettamio.

 

"Trovo veramente gravissima questa ambiguità del centrodestra sulla data del voto", ha replicato a stretto giro di posta il segretario del Pd bolognese, Andrea De Maria, il quale ha ricordato le parole arrivate nei giorni scorsi dal numero uno del Viminale, Roberto Maroni. "Maroni ci aveva detto che, se il sindaco si fosse dimesso subito dopo il bilancio, c'erano le condizioni per votare a marzo. L'interesse dei partiti, tutti, non può venire prima dell'interesse dalla città".

 

"Il Governo- ha affermato De Maria- deve dimostrare quanto ha a cuore la città o quanto la voglia affidare ad un commissario, con un blocco dell'attività di governo". Nell'ipotesi più pessimistica, il voto a Bologna potrebbe slittare fino alla finestra primaverile del prossimo anno, con un commissariamento di oltre un anno. Per il segretario del Pd, "sarebbe gravissimo se Maroni avesse preso in giro i bolognesi e ci impedisse di votare al più presto".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di claudiocesena
    claudiocesena

    Ti prego ROMANO fai qualcosa tu altrimenti siamo rovinati(un grande estimatore)

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -