BOLOGNA - L'astronauta Guidoni dalla spazio a Medicina

BOLOGNA - L'astronauta Guidoni dalla spazio a Medicina

BOLOGNA - Sabato 26 gennaio alle ore 11.00 “Abitare lo Spazio”: una conferenza aperta al pubblico dell’astronauta ed europarlamentare Umberto Guidoni. L’incontro prevede ampio spazio per le domande del pubblico e si tiene presso il Centro Visite “M. Ceccarelli” dei Radiotelescopi di Medicina in via Fiorentina 3403. A seguire, Umberto Guidoni riceverà la cittadinanza onoraria del Comune di Medicina dal Sindaco Nara Rebecchi. Il Comune di Medicina si fregia infatti del titolo di Città di Scienza, anche grazie alla presenza sul proprio territorio della Stazione di Radioastronomia.


Guidoni, dopo aver visitato i radiotelescopi – primi in Italia per la ricezione delle onde radio che arrivano dallo Spazio – condurrà per mano il pubblico in un vero e proprio viaggio nell’Universo, un incontro in cui illustrerà anche i segreti della vita quotidiana nello Spazio in totale assenza di peso. Come dormono gli astronauti? Come si nutrono? A quali sollecitazioni sono sottoposti? Ma soprattutto…com’è la Terra vista da lassù? E ancora, qual è il confine tra scienza e fantascienza?


Queste e altre ancora le domande a cui risponderà Umberto Guidoni il primo astronauta italiano ad aver abitato la stazione spaziale Internazionale (SSI). Laureato nel 1978 in Fisica con specializzazione in Astrofisica presso l’Università La Sapienza di Roma, dal 1983 si è dedicato alla ricerca nell’ambito astrofisico e aerospaziale, fornendo importanti contributi ad enti e istituti di ricerca di tutto il mondo, come la NASA, l’ENEA, il CNR. Nel 1998, dopo un lungo periodo di addestramento, è diventato il primo astronauta italiano ad aver conseguito la qualifica di “ Mission Specialist”, in grado quindi di volare a bordo dello Space Shuttle e della Stazione Spaziale. Umberto Guidoni effettua il suo primo volo nello spazio a bordo della navetta Space Shuttle Columbia nel 1996. A seguito della missione, la NASA gli conferisce la medaglia e nello stesso anno l’allora Presidente Luigi Scalfaro gli conferisce la nomina di “Commendatore della Repubblica”. Nel 2001 Umberto Guidoni effettua la sua seconda missione nello spazio, questa volta a bordo dello Space Shuttle Endeavour, impegnato in uno dei voli di assemblaggio della Stazione Spaziale Internazionale. A seguito della missione ottiene dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi la nomina a “Grande Ufficiale della Repubblica”, mentre la NASA gli assegna una seconda medaglia per "Exceptional Service" come riconoscimento del suo contributo durante i due voli nello spazio. Autore di numerosi libri ed articoli, Umberto Guidoni viene eletto deputato al Parlamento Europeo nella Sinistra Unita Europea nel Luglio 2004.

Dopo la conferenza “Abitare lo Spazio”, il Sindaco di Medicina Nara Rebecchi conferirà all’On. Umberto Guidoni la Cittadinanza onoraria per i suoi meriti scientifici. “Sono orgogliosa – spiega il Sindaco – di conferire personalmente questa onorificenza ad un illustre personaggio del mondo dell’astronomia come l’On. Umberto Guidoni. Dopo Margherita Hack, Stelio Montebugnoli, Italia Biagi, Rita Levi Montalcini, Medicina “Città di Scienza” annovererà tra i propri Cittadini onorari il primo astronauta italiano ad aver soggiornato nella stazione orbitante SSI: un vero e proprio onore per la nostra Comunità”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -