Bologna: Merola: ''Confusione Pd mette a rischio voto 2009''

Bologna: Merola: ''Confusione Pd mette a rischio voto 2009''

BOLOGNA - Anche l'assessore all'Urbanistica del Comune di Bologna ed esponente di spicco del Pd locale, Virginio Merola, non nasconde la propria preoccupazione per gli effetti negativi che le divisioni interne al Partito democratico nazionale potrebbero portare anche a livello locale, specie in vista del voto del 2009.

 

"C'e' un protagonismo che tende a creare posizioni collaterali al partito", ha lamentato Merola, sottolineando che "se le primarie e le correnti diventano un fine e non sono più un mezzo della democrazia, allora bisogna fare subito chiarezza". Diversamente, avverte "ci possono essere delle serie ripercussioni anche per le elezioni amministrative ed europee del 2009".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quanto allo scontro frontale con il Prc bolognese che sta in maggioranza in Provincia ma che e' invece fuori in Comune, l'assessore ha sostenuto che "c'e' da parte loro un problema di coerenza: non si puo' pensare ad un'alleanza fatta di 'stop and go' e comunque la decisione annunciata che riguarda il Comune non puo' non avere ripercussioni anche in Provincia". Per la sfida del 2009, infatti, il Prc ha gia' dato il proprio sostegno alla lista antagonista di Bifo e Valerio Monteventi che si oppone alla ricandidatura del sindaco Sergio Cofferati per un mandato bis. Insomma, conclude Merola "o si governa o si sta all'opposizione".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -