BOLOGNA - Minacce a Cofferrati e a Gibelli, la solidarietà di Mussi

BOLOGNA - Minacce a Cofferrati e a Gibelli, la solidarietà di Mussi

BOLOGNA -''Un altro odioso e inquietante atto violento a Bologna. A Sergio Cofferati e Massimo Gibelli va tutta la mia piu' affettuosa solidarieta'. Sono certo che Bologna, le sue istituzioni politiche, sociali e del mondo della cultura, daranno l'adeguata risposta a coloro che inutilmente tentano di inquinare la vita della città''. Lo sottolinea il ministro della ricerca e dell'universita' Fabio Mussi.

Nella serata di mercoledì, attorno alle 23, nuove minacce sono state rivolte al portavoce del sindaco Sergio Cofferati. A finire nel mirino del sedicente Partito comunista combattente è Massimo Gibelli, uno degli uomini in assoluto più vicini al primo cittadino bolognese. Una molotov è esplosa a poche decine di metri da casa sua, mandando in fiamme due autovetture “Smart”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Subito dopo è arrivata ad una telefonata alla redazione bolognese de “Il Resto del carlino” che ha rivendicato l’episodio. "Partito comunista combattente - ha detto la voce di un ragazzo - rivendichiamo le auto esplose...Gibelli servo di Cofferati, viva Marx".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -