Bologna: multe ai commercianti, ''è necessario andare a fondo''

Bologna: multe ai commercianti, ''è necessario andare a fondo''

BOLOGNA - "Non siamo per mandare tutto in cavalleria. Non ci sarà nessuna sospensione nell'invio delle segnalazioni perchè è necessario andare a fondo". E' la risposta dell'assessore al Bilancio del Comune di Bologna, Paola Bottoni, alle domande del capogruppo di Forza Italia Daniele Carella nell'aula del Consiglio comunale sul caso delle multe ai commercianti per le pubblicità nelle vetrine.

 

 "Vogliamo capire qual'è la dimensione ed entità di questo problema", ha chiarito l'assessore Bottoni nello spiegare le motivazioni per le quali le multe continueranno a essere spedite. Secondo Bottoni non c'è "stata vessazione da parte del Comune. Si è trattato semplicemente dell'attivazione dell'opportunità di un censimento, un'azione di ricognizione degli strumenti pubblicitari in forza della legge nazionale, del regolamento comunale e del contratto vigente con Gestor". 

 

Le multe non dovranno essere pagate fino al 31 marzo prossimo. "Da qui al 31 si deve definire il perimetro delle esibizioni di loghi che sono da sottoporre alle tassazioni - ha continuato -. Anche perchè, una cosa è certa: il problema dei messaggi pubblicitari esiste, eccome. "Oggi, ai sensi della legge e quindi anche del regolamento comunale, risulta non chiaro che cosa sia veicolo pubblicitario, quindi tassabile, e cosa invece sia solo informazione".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il forzista Carella ha accusato l'assessore di "ribaltare il discorso". Per l'azzurro, "c'e' qualcosa che tocca e sarebbe meglio sospendere tutto, non continuare, e' una follia". Il forzista contesta al Comune di non aver elevato subito le sanzioni ai commercianti in fallo, se violazione del regolamento c'era stata.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -