Bologna: multe di Gestor. Il Comune: "Molti negozi sono in regola"

Bologna: multe di Gestor. Il Comune: "Molti negozi sono in regola"

Bologna: multe di Gestor. Il Comune: "Molti negozi sono in regola"

BOLOGNA - Un sospiro di sollievo per molti dei 2mila negozi multati dalla Gestor per le pubblicità nelle vetrine. "Gran parte degli esercizi è in regola e non dovrà pagare", ha affermato l'assessore al bilancio, Paola Bottoni, in Consiglio Comunale. Dopo la bufera scatenata da Ascom e Confesercenti, è stata concessa la proroga del pagamento al 31 marzo, con la costituzione di un tavolo apposito per discutere la questione con la Gestor.

 

La decisione del Comune non fermerà, per ora, le sanzioni di Gestor per le presunte scorrettezze. Ma il tavolo tecnico con le associazioni di categoria "sarà comunque utile per fare maggiore chiarezza nel distinguere tra informazioni al consumatore e mera pubblicità, maggiore certezza e più larga informazione di quanto oggi non sia per gli operatori, i consumatori e i cittadini", conclude la Bottoni.

 

Il caso ‘delirium tax' ha visto i negozi bolognesi sommersi da multe per mancati pagamenti dell'imposta sulla pubblicità, in particolare del 2006 e 2007. Le motivazioni sono state definite assurde dalle associazioni di categoria: cartelli coi marchi dei tour operator, delle scarpe e dei vestiti in vendita, dei loghi di occhiali, degli adesivi delle carte di credito accettate nei ristoranti, dei listini prezzi dei gelati.

 

 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -