Bologna, neonato muore di freddo. Salvi i fratellini

Bologna, neonato muore di freddo. Salvi i fratellini

BOLOGNA - Dramma a Bologna, dove un bimbo di appena 20 giorni, Devid Berghi, è morto mercoledì scorso per una crisi respiratoria causata non solo dal freddo, ma anche per le sue condizioni di vita difficili. I suoi due fratellini sono stati ricoverati all'ospedale Sant'Orsola in via precauzionale, ma le loro condizioni sono buone.  Il procuratore aggiunto di Bologna ha aperto un fascicolo. Il neonato è stato soccorso febbricitante in piazza Maggiore la mattinata del 4 gennaio.

 

Il piccolo, secondo molti testimoni, faceva parte di una famiglia italiana (formalmente residente in via delle Tovaglie) che da giorni viveva allo sbando. La Sala Borsa era uno dei luoghi di ristoro di giorno, mentre di notte non è chiaro dove la famiglia trovasse riparo. L'inchiesta è stata affidata al pm Alessandra Serra, che fa parte del gruppo di magistrati della Procura che si occupa di fasce deboli. È stata disposta l'acquisizione di tutta la documentazione relativa alla vicenda.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -