Bologna: ordigno contro sede Lega Nord, immagini al vaglio della digos

Bologna: ordigno contro sede Lega Nord, immagini al vaglio della digos

Bologna: ordigno contro sede Lega Nord, immagini al vaglio della digos

BOLOGNA - La Digos di Bologna sta cercando di ricostruire quanto accaduto nella notte tra sabato e domenica quando ignoti hanno fatto esplodere un ordigno davanti alla sede elettorale della Lega Nord di via Pietralata, nel centro del capoluogo emiliano. La deflagrazione, avvenuta poco dopo le 3.30, ha divelto la serranda e mandato in frantumi la vetrata. Al momento non ci sono testimoni e gli investigatori, coordinati dalla pm Morena Plazzi del gruppo antiterrorismo, stanno cercando di acquisire le immagini delle numerose telecamere che ci sono in zona.

 

Sicuramente non sono stati ripresi i responsabili durante l'attentato perchè in quel punto non ci sono telecamere. Tuttavia c'è la speranza che in qualche filmato sia visibile quantomeno la loro via di fuga o il tragitto percorso per giungere sul posto. Il reato ipotizzato a carico di ignoti è il danneggiamento con finalità terroristiche o eversive.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli accertamenti eseguiti dalla Scientifica subito dopo l'accaduto hanno consentito di reperire diversi frammenti dell'ordigno fatto esplodere e una scatola di fiammiferi usati per l'innesco. Non è escluso che sulla scatola vengano trovate delle impronte digitali utili ai fini investigativi. La pista più accreditata è quella degli anarco-insurrezionalisti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -