Bologna: pacco bomba per Berlusconi, chiuso per alcune ore l'aeroporto "Marconi"

Bologna: pacco bomba per Berlusconi, chiuso per alcune ore l'aeroporto "Marconi"

Bologna: pacco bomba per Berlusconi, chiuso per alcune ore l'aeroporto "Marconi"

Un aereo cargo del gruppo Tnt decollato da Atene ha compiuto un atterraggio di emergenza all'aeroporto di Bologna per la presenza a bordo di un plico contenente esplosivo. Il pacco era diretto al presidente del consiglio, Silvio Berlusconi. Dal pacco è stata generata una fiammata nel momento in cui è stato fatto brillare dagli artificieri. L'intervento di disinnesco è stato svolto in una zona appartata dell'aeroporto "Marconi", proprio per non destare preoccupazioni e panico nel terminal. L'aeroporto è stato chiuso per alcune ore, ma ora è tornato a lavorare a pieno regime.

 

Il pilota del volo cargo sarebbe stato avvisato del contenuto 'scottante' del suo carico proprio dalla compagnia di spedizioni, a metà serata di martedì. Quindi attorno alle 22.15 è avvenuto l'atterraggio a Bologna, non previsto dall'itinerario del velivolo che da Atene era diretto a Parigi, Liegi (importante centro di smistamento per la Tnt) e quindi a Roma. Dove tra i pacchi da consegnare c'era anche quello destinato a "palazzo Chigi-Roma" (questa la dicitura presente sulla confezione).

 

Quello che è rimasto dell'ordigno (composto, pare, da due batterie) è stato prelevato per essere analizzato. E cercare di trovare qualche traccia un più sull'origine del gesto, che secondo alcuni potrebbe essere ricondotto alla pista anarchica, la stessa che fece arrivare a casa di Romano Prodi un pacco incendiario.  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -