Bologna, paura per Maurizio Cevenini. Ricoverato in terapia intensiva per ischemia

Bologna, paura per Maurizio Cevenini. Ricoverato in terapia intensiva per ischemia

Bologna, paura per Maurizio Cevenini. Ricoverato in terapia intensiva per ischemia

BOLOGNA - Maurizio Cevenini, candidato alle primarie del centrosinistra di Bologna, si trova ricoverato  alla clinica di Villalba per un'ischemia in terapia intensiva. Il prossimo bollettino medico sarà diramato martedì mattina. Il direttore sanitario della clinica, Paolo Guelfi, ha spiegato che le condizioni del paziente "sono stazionarie". Il fratello Gabriele si è intrattenuto circa mezz'ora nella stanza del consigliere regionale del Pd. "E' molto provato ma sereno", ha riferito all'agenzia Dire- Ha parlato con me per una mezz'ora e questo e' un buon segno. Mi aspettavo di peggio, sono abbastanza rinfrancato".

 

 Gabriele Cevenini ha assicurato poi che il fratello "pensa solo al suo impegno politico di candidato", anche in queste ore. "Avrebbe bisogno di una vacanza- afferma- ma ha una passione che va oltre quello che gli e' venuto" Dal suo staff si conferma che Cevenini si e' occupato di spostare subito gli appuntamenti fissati in questi giorni e si e' preoccupato per i matrimoni che doveva celebrare. Non avrebbe invece fatto alcun riferimento alla questione della sua candidatura.

 

Poco prima delle 19 sono arrivate la moglie e la figlia di Maurizio Cevenini, Rossella e Federica. "Ora gli consigliero' di prendersela con piu' calma- ha dichiarato all'agenzia Dire Federica, prima di salire nella stanza del padre- di togliere dall'agenda tanti appuntamenti e di riposarsi, perche' ha gia' fatto un sacco". Secondo Federica, dunque, "se si deve rovinare la salute per questo (ovvero per la campagna elettorale ndr), prima pensi piuttosto a stare bene".

 

In altre parole, insiste la figlia di Cevenini e sua prima supporter, "spero che adesso si tranquillizzi. Se mi giura che fa le cose piu' tranquillamente bene, altrimenti se si fa prendere dall'angoscia non gli consiglio di andare avanti. Ma io non voglio condizionarlo", assicura Federica Cevenini. La moglie Rossella, invece, non ha voluto fermarsi a parlare con i cronisti, ma in mattinata aveva fatto sapere di essere serena e sollevata dopo l'esito dei primi accertamenti.

 

"Quello che ci interessa adesso e' solo la salute del nostro amico e compagno", ha dichiarato il segretario provinciale del Pd di Bologna, Raffaele Donini. "Adesso sta riposando- riferisce Donini lasciando l'ospedale privato- non ho avuto modo di parlarci. I dottori pero' ci hanno rassicurato, Maurizio sta migliorando a vista d'occhio. Tutti noi- afferma il segretario del Pd- tifiamo perche' si riprenda al piu' presto".

 

Ma ci saranno conseguenze sulle primarie e la campagna elettorale? "Adesso ci preme rassicurarci sulle sue condizioni di salute. Ci interessa solo il nostro amico e compagno". Donini ha portato i saluti e gli auguri anche del leader nazionale del Pd, Pierluigi Bersani, dell'ex segretario Dario Franceschini e di Romano Prodi. Donini ha poi lasciato Villalba insieme a Simona Lembi e Luca Rizzo Nervo. Pochi minuti dopo e' arrivato il presidente dell'Assemblea legislativa della Regione, Matteo Richetti, che ha portato a Cevenini "l'abbraccio di tutta l'Assemblea legislativa in apprensione".

 

A fargli visita questo pomeriggio a Villalba, oltre ai vertici provinciali del Pd, anche l'ex sindaco di San Lazzaro Aldo Bacchiocchi, l'ex popolare Angelo Rambaldi e l'esponente del Pd Diego Benecchi. Presente anche l'ex consigliere comunale guazzalochiano Niccolo' Rocco di Torrepadula. "Maurizio e' un grande amico - ha detto - e sara' un ottimo sindaco: io lo appoggio apertamente. L'amministrazione comunale e' un fatto di amore, affetto e conoscenza della citta'. Cevenini ha tutte queste caratteristiche- conclude Rocco di Torrepadula- oltre al fatto di essere una persona di grande valore".

 

"Spero che sia presto recuperato alla causa della citta', al suo impegno politico cosi' importante a rappresentare un'area di cittadini che hanno fiducia in lui, nel suo partito nelle sue idee", ha affermato il leader dell'Udc, Pierferdinando Casini. E ancora: "Vogliamo che ci sia una competizione aperta, libera. Riteniamo che Cevenini sia una persona che ama la sua citta' e indipendentemente da giudizi politici che si possono dare in questo momento abbiamo trepidato tutti per la sua salute".  La disumanita' della politica, ha aggiunto ancora Casini, "e' nota, ci sono pero' dei momenti in cui alle preoccupazioni politiche subentrano preoccupazioni piu' importanti che riguardano le persone e la loro condizione personale".

 

Intanto a Cevenini continuano ad arrivare auguri di pronta guarigione: li ha inviati la presidente della Provincia di Bologna, Beatrice Draghetti, impegnata a Catania a un incontro dell'Upi. Dalla Sicilia, Draghetti ha chiamato per avere notizie sulle condizioni di salute di Cevenini e gli ha inviato anche un ulteriore messaggio di auguri.

 

 "Da parte di tutta la dirigenza della Cisl di Bologna invio al 'Cev' un messaggio d'incoraggiamento per una veloce ripresa", ha dichiarato invece Alessandro Alberani, segretario della Cisl di Bologna confidando "che si risolva tutto al piu' presto, perche' la citta' ha bisogno di una figura come la sua". Alberani spera di rivedere Cevenini gia' domenica sugli spalti dello stadio per il match contro la Juventus.

 

I Giovani democratici di Bologna si dicono "certi di una pronta guarigione" ed esprimono tutto il loro "affetto e la piu' calorosa vicinanza a Maurizio Cevenini, 'il nostro candidato'. Solo a chi non si risparmia mai nell'andare avanti puo' capitare di inciapare... la tua forza e il tuo ottimismo serviranno a ristabilirti il prima possibile! e noi saremo qui ad aspettarti. Forza Cev", concludono.

 

Per i Verdi, la consigliera regionale  Gabriella Meo, auspica un pronto ritorno del Cev in viale Aldo Moro: "Mi auguro che non sia nulla di grave e spero di rivederlo presto al lavoro sui banchi dell'Assemblea legislativa regionale con la generosita' e la competenza che lo contraddistingue". Affetto e auguri di pronta guarigione, anche da Rossella Giordano, segretaria del Prc. "Sappiamo bene- dice in una nota- come la politica, con i suoi tempi ed i suoi ritmi, le emozioni, le fatiche, le tensioni, metta a dura prova anche fisicamente chi, come te, si impegna con tanta passione e tanta generosita'".

 

Anche la Lega Nord di Bologna augura "un pronto recupero" a Maurizio Cevenini. "Al di la' delle differenze sul piano politico siamo tutti vicini a lui e alla sua famiglia in questo momento difficile", scrive in una nota il commissario della Lega Nord di Bologna, Alan Fabbri.  Intanto, su Facebook e' un flusso costante di messaggi che incoraggiano Cevenini. Tra questi anche quelli del senatore Pd Walter Vitali: "Riprenditi presto, Maurizio, Bologna ha bisogno della tua energia e della tua passione".

 

Gli sono vicini anche il sindaco di San Lazzaro, Marco Macciantelli ("Maurizio e' una persona generosa che si da' senza risparmio, dimostra di avere sinceramente a cuore quello che fa, il mio augurio che possa tornare al suo impegno quanto prima"), il capogruppo Pdci-Prc in Provincia (spera che "riprenda al piu' presto la propria attivita'") e il consigliere regionale di Sel, Gianguido Naldi ("E' un uomo di una grandissima forza e determinazione, sono convinto che riuscira' ad affrontare questo momento particolarmente difficile, anche con il sostegno delle persone che da sempre gli sono accanto e che gli dimostrano tanto affetto e tanta stima"). Il dipietrista Paolo Nanni spera di vedere mister preferenze allo stadio domenica prossima per la partita contro la Juventus.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -