BOLOGNA - Raisi (An), finita epoca sudditanza a Casini

BOLOGNA - Raisi (An), finita epoca sudditanza a Casini

Bologna, 12 dic. - (Adnkronos) - ''Se Casini a Roma pone il problema della sudditanza della Cdl a Berlusconi, noi a Bologna poniamo il problema della sudditanza della Cdl a Casini e all'Udc. Ma e' finita questa epoca''.


Non usa mezzi termini il parlamentare bolognese di Alleanza nazionale, Enzo Raisi, che in vista delle elezioni amministrative sotto le Due Torri nel 2009 rivendica ''una scelta equilibrata del candidato''.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio ieri sera, infatti, lo stesso presidente dell'Udc, Pier Ferdinando Casini, incontrando i cronisti, aveva proposto uno 'schema Guazzaloca', cioe' un civico quale candidato sindaco. Per Raisi, pero', se civico deve essere, bene, purche' non sia ''tesserato Udc o amico personale di Casini''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -