Bologna, record dei conti correnti 'dormienti': 160mila euro dimenticati

Bologna, record dei conti correnti 'dormienti': 160mila euro dimenticati

Bologna, record dei conti correnti 'dormienti': 160mila euro dimenticati

BOLOGNA - Conti 'dormienti'. Il record della provincia bolognese appartiene ad Unicredit Banca, con un conto da 160.000 euro. Si tratta di un probabile record anche a livello nazionale, che questa cifra, dimenticata dal proprietario, segna in quanto, nella norma, i rapporti bancari ‘dormienti' non superano gli 800 euro. La banca ha ovviamente avvisato il titolare mediante raccomandata, ma nessuno si è presentato a rivendicare il proprio denaro.

 

Ormai il termine per presentarsi agli sportelli e identificarsi come possessori del conto è scaduto (sabato) ed ora l'ingente cifra andrà ad alimentare il Fondo istituito dal Ministero dell'Economia e delle Finanze per risarcire le vittime dei crack finanziari: Parmalat, Cirio e Bond argentini. Qui finiscono tutti i depositi in denaro o titoli rimasti inattivi per almeno 10 anni. Va specificato, però che i titolari 'sbadati' possono rivendicare la titolarità dei conti anche dopo la scadenza del termine, fino a quando gli istituti di credito, che hanno tempo fino al 16 di dicembre per devolvere le somme raccolte al Ministero, non 'si saranno liberati' del denaro. In questo caso i titolari potranno rivolgersi direttamente al Fondo ministeriale.

 

Per l'ammontare complessivo dei conti ‘dormienti', a livello nazionale, si parla di una cifra attorno agli 8 miliardi di euro, ma anche a livello locale ci si aspettano numeri sostanziosi: nel solo portale dell'Unicredit si contano più di 700 depositi ‘dormienti', mentre alla Carisbo sono 1.340.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -