BOLOGNA - Renato Ballotta (Responsabile DS per le politiche Abitative): ‘Maggiore attenzione alle condizioni degli studenti fuorisede’

BOLOGNA - Renato Ballotta (Responsabile DS per le politiche Abitative): ‘Maggiore attenzione alle condizioni degli studenti fuorisede’

Bologna - In seguito alla tragica morte di Marika Cannarata anche grazie alla manifestazione studentesca di ieri, sembra aumentata la consapevolezza delle condizioni nelle quali sono costretti spesso gli studenti fuorisede, sottoposti al malcostume dagli affitti in nero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel dibattito che evidenzia l’assoluta urgenza di combattere con decisione il fenomeno attraverso delle azioni coordinate tra istituzioni e forze dell’ordine, è opportuno rilevare tuttavia anche l’importanza di promuovere una politica nazionale e locale in grado d’aumentare l’offerta d’alloggi e le convenienze ad uscire dal nero.


Con la presentazione di un ordine del giorno in consiglio provinciale che sarà discusso il prossimo 20 marzo vogliamo sottolineare pertanto quest’esigenza, ma anche l’ opportunità che la nuova legge finanziaria da già agli studenti fuorisede di detrarre dalla denuncia dei redditi il 19% del canone, calcolato su un massimo di 2633 euro l’anno, pari a 500 euro, circa due mensilità per un posto letto. Si tratta di una misura certamente parziale, ma che rappresenta un segnale d’attenzione delle istituzioni del quale quasi nessuno parla, mentre è importante far conoscere questa possibilità agli studenti e alle loro famiglie.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -