Bologna: respiro per le famiglie, inflazione sotto la media nazionale

Bologna: respiro per le famiglie, inflazione sotto la media nazionale

Bologna: respiro per le famiglie, inflazione sotto la media nazionale

BOLOGNA - Prezzi in discesa. L'inflazione, restando sotto la media nazionale, dà un po' di respiro alle famiglie bolognesi. Il tasso si è assestato al 2,5%, contro il 2,8% della media italiana. Rincari più contenuti durante l'estate, sia per i prodotti alimentari, che hanno registrato un aumento solo dello 0,2%, da giugno a luglio, che per i carburanti che sono aumentati in maniera più contenuta, dell'1,4%.

 

La situazione pare rosea, ma, se si guardano i dati di anno scorso, anche in questa estate 2008 si conferma l'impennata del prezzo di farina, latte e dei loro derivati. Stesso discorso per i carburanti (gas, benzina e gasolio) che, rispetto al 2007, costano tra il 12 e il 30% in più.

 

Anche il tasso di inflazione tendenziale, che misura la variazione dei prezzi rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, pur arrivando al 3,6%, risulta di mezzo punto più basso della media nazionale (4,1%). Bologna si piazza così terzultima nella graduatoria dei capoluoghi di regione, preceduta da Roma (3,3%) e Trieste (3,5%).

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -