BOLOGNA – Servizio anti immigrazione clandestina e anti prostituzione: 5 arresti e 12 denunce in stato di libertà.

BOLOGNA – Servizio anti immigrazione clandestina e anti prostituzione: 5 arresti e 12 denunce in stato di libertà.

BOLOGNA - Nel corso della notte scorsa i Carabinieri della Compagnia di Bologna Centro hanno effettuato un servizi o di controllo straordinario finalizzato al contrasto dell’immigrazione clandestina che ha interessato viale Togliatti e vie limitrofe, zona dove maggiormente si registra il fenomeno della prostituzione. I militari hanno identificato 10 persone delle quali 3 sono state tratte in arresto e le rimanenti 7 deferite in stato di libertà, tutte in violazione della Legge Bossi Fini.

Sempre durante la notte, da Borgo Panigale a Crespellano (BO), lungo la via Emilia, i militari della Compagnia di Borgo Panigale hanno dato luogo ad una nuova operazione finalizzata ad arginare il fenomeno della prostituzione che interessa la citata arteria stradale che collega Bologna a Modena. Sono state accompagnate in caserma una trentina di meretrici delle quali mentre B. M., 26enne di origine serba, è stata tratta in arresto perché inottemperante all’ordine di lasciare il territorio nazionale, due cittadine moldave ed una russa sono state deferite in stato di libertà all’A. G. per violazioni alla normativa sull’immigrazione. Le restanti, per la maggior parte provenienti dalla Romania, dal 1° gennaio cittadine comunitarie,al termine degli accertamenti sono state rilasciate.

Invece, alle prime luci dell’alba, nel territorio del Comune di Argelato, i Carabinieri di San Giorgio di Piano hanno dato inizio ad una serie di controlli finalizzati a contrastare il fenomeno dell’ immigrazione clandestina. I militari, dopo aver setacciato due casolari, hanno arrestato M. A. E., 38 enne egiziano, per non aver ottemperato all’ ordine di lasciare il territorio nazionale emesso il 29 novembre scorso. Sono stati inoltre denunciati per “mancata esibizione di documenti validi per permanere nel territorio nazionale” altri due clandestini, E. H. M. S., 22 anni, anch’ esso egiziano, e A. T., 29 anni, albanese, cui sono stati successivamente notificati i relativi provvedimenti di espulsione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le arrestate sono state ristrette nelle camere di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -