BOLOGNA - Sinistra, Ds: ''Emarginato chi e' contro il Pd''

BOLOGNA - Sinistra, Ds: ''Emarginato chi e' contro il Pd''

Roma, 7 feb. - (Adnkronos) - Organizzare un dibattito sui diritti individuali e il lavoro con una rappresentante della Sinistra Ds puo' essere una "colpa" da pagare con l'ostracismo della dirigenza che fa capo alla maggioranza.

La minoranza della Quercia denuncia sul prorio sito le "pressioni e intimidazioni" che ha subito Vanna Righetti, segretaria di sezione a Camugnano, un piccolo paese dell'Appennino emiliano, dove nel 2004 la mozione di Piero Fassino raccolse l'86% dei voti. "Avere organizzato un'assemblea nella sua sezione con la parlamentare della sinistra Ds, Katia Zanotti" e', appunto, la "colpa di cui si e' macchiata" Vanna Righetti, che al terzo congresso Ds aveva votato per Fassino ma che, oggi, come spiega un 'corsivo' pubblicato dal sito della Sinistra Ds, "questa 'svolta' verso il Pd proprio non la digerisce".

"A Bologna -continua la Sinistra Ds- si respira aria pesante quindi. Probabilmente perche' sull'Emilia Romagna si conta molto per incrementare quei voti che a Fassino potrebbero mancare in zone d'Italia meno normalizzate. E allora avanti per la strada del Pd e se qualcuno si mette di mezzo, anche solo con dei dubbi, va come minimo subissato di telefonate. Questo percorso vi sembra poco democratico? Andatelo a dire a Gaia Lambertini, 22enne studentessa di Scienze Politiche e segretaria di Unione a Bologna. Ha deciso di dimettersi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -