Bologna: taglieggia la connazionale, arrestata dai Carabinieri

Bologna: taglieggia la connazionale, arrestata dai Carabinieri

Bologna: taglieggia la connazionale, arrestata dai Carabinieri

BOLOGNA - I Carabinieri della Compagnia Bologna Centro hanno sventato l'ennesimo tentativo di estorsione condotto da una singalese ai danni di una connazionale. P. V. R., 37enne, originaria appunto dello Sri Lanka, coniugata, domestica, in regola con il permesso di soggiorno, si attendeva di incassare tranquillamente ancora una volta il denaro estorto ad una connazionale che già da tempo veniva ricattata. Ma i Carabinieri della Compagnia Bologna centro, ovviamente ad insaputa della malvivente, avevano raggiunto il punto dell'incontro ed avevano pianificato l'azione attendendo lo scambio dei soldi.

 

T.G.P., la vittima, costretta a pagare per riavere i documenti, passaporto e permesso di soggiorno, di sua figlia, già da diversi mesi veniva vessata quando finalmente esausta per le continue richieste si era rivolta ai Carabinieri.

 

La donna, d'accordo con i militari, si è recata all'appuntamento come ogni volta ed ha consegnato i soldi, 250 euro: immediatamente dopo sono scattate le manette per P. V. R..

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini hanno permesso di denunciare per concorso in estorsione anche J. M. U. H., marito dell'aguzzina, cui sono state attribuite corresponsabilità nell'azione criminosa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -