Bologna: treni, garantire servizi adeguati su collegamento con Vignola

Bologna: treni, garantire servizi adeguati su collegamento con Vignola

BOLOGNA - Andrea Leoni, del gruppo fi-pdl in Regione, ha presentato un'interrogazione sui disservizi  che continuano a verificarsi sulla linea ferroviaria regionale Bologna-Vignola, dove - riferisce - "dopo anni di promesse ed investimenti annunciati da parte della Giunta regionale", viaggiano ancora locomotori a motore diesel di vecchia generazione. Negli ultimi mesi - continua -si sono ripetuti guasti alla linea e ai locomotori che hanno comportato la soppressione di corse o, come avvenuto nel dicembre scorso, l'obbligo per i passeggeri di scendere da un treno con i freni mal funzionanti per proseguire a piedi o con mezzi propri il viaggio. "L'inadeguatezza della linea e dei convogli, oltreché i gravi disagi provocati nei confronti degli utenti, sono da anni al centro delle denunce degli utenti e di numerose interrogazioni regionali" - ricorda il consigliere, a parere del quale, la Giunta Regionale "non è stata in grado né di fornire adeguate risposte, né di garantire adeguati interventi".

 

Leoni chiede quindi le ragioni per le quali non siano ancora stati sostituiti i locomotori con motori diesel; a quanto ammontino gli investimenti stanziati negli ultimi cinque anni dalla Regione per l'adeguamento strutturale della linea e dei convogli, se siano stati realizzati i progetti finanziati e, in caso contrario, quale sia lo stato di realizzazione e le ragioni che ne motivano il mancato completamento.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esponente di fi-pdl vuole poi sapere dall'esecutivo regionale se concordi nel ritenere che i gravi problemi connessi all'inquinamento e ai disservizi provocati dall'utilizzo di convogli di vecchia generazione, disincentivi fortemente l'utilizzo del mezzo pubblico rispetto a quello privato, cosa che - sottolinea - contrasta fortemente con gli indirizzi della Regione in materia di tutela dell'ambiente e di politiche per la mobilità sostenibile. Altre domande: se sia ancora intenzione della Giunta regionale offrire ai pendolari della linea ferroviaria in questione un servizio pubblico rispondente agli standard di confort, sicurezza e di impatto ambientale previsti (e in che modo); cosa si intenda fare per evitare che, ancora una volta, le carenze strutturali registrate sulla Bologna-Vignola finiscano per scaricarsi direttamente sull'utenza.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -