Bologna, truffa milionaria con carte di credito clonate. Arrestati tutti cinque ivoriani

Bologna, truffa milionaria con carte di credito clonate. Arrestati tutti cinque ivoriani

Bologna, truffa milionaria con carte di credito clonate. Arrestati tutti cinque ivoriani

BOLOGNA - Una banda di ivoriani, tutti giovani tra i 29 e i 35 anni, che da circa tre anni aveva messo in piedi una truffa che aveva consentito loro di recuperare diversi milioni di euro attraverso la clonazione di carte di credito, è stata sgominata dagli agenti della polizia postale dell'Emilia Romagna. Le indagini sono scattate circa un anno fa dopo la segnalazione fatta dalla direzione di uno noto albergo bolognese. Tra le persone in manette anche il receptionist dell'hotel.

 

Si tratta di D.V.O., 31 anni, uomo chiave della truffa, che disponeva dei dati delle carte di credito dei clienti comunicati all'atto del pagamento delle prenotazioni. Grazie a queste informazioni, si procurava i ‘dati digitali' dei clienti. Poi sua moglie, A.P., 29 anni, che provvedeva a "smistare" i dati altri membri della banda dislocati nelle province di Parma, Forli e Novara. A Forlì è stato arrestato A.B.B., 33 anni, e a Parma F.S., 32 anni.

 

Nel corso delle indagini la Polizia Postale ha eseguito 14 perquisizioni domiciliari; durante una di queste ha arrestato il quinto membro dell'organizzazione, J.B.A., 35 anni, trovato in possesso di numerosi codici riferibili a carte di credito. Una volta carpiti i dati delle carte di credito, appartenenti soprattutto a stranieri, utilizzavano i codici per l'acquisto via internet di beni e servizi, soprattutto viaggi aerei e ferroviari, rivendendoli quindi a metà prezzo a propri conoscenti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -