Bologna: una mostra dedicata a Mario Nanni

Bologna: una mostra dedicata a Mario Nanni

BOLOGNA - Oltre cinquant'anni di attivita' di Mario Nanni raccontati in una personale curata da Beatrice Buscaroli e ospitata presso la Sala Assemblee della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna. A partire dal 12 dicembre (inaugurazione ore 18) e fino al 18 gennaio 2009 la mostra "Mario Nanni. Concatenamenti" presenterà  una trentina di opere che racconteranno una sensibilità che si evolve restando coerentemente se stessa, come indica il titolo stesso.

 

La rassegna segue l'intero percorso creativo dell'artista, dagli anni Cinquanta ad oggi. Il taglio antologico consente di focalizzare l'attenzione sulle tappe più significative della sua carriera, a partire dalla ricca stagione informale, nella seconda metà degli anni Cinquanta, di cui e' stato interprete tra i più interessanti. Con l'inizio degli anni Sessanta, l'operare di Nanni mostra alcune delle caratteristiche che più gli appartengono: il confronto con lo spazio e l'interesse per la sperimentazione.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella mostra si potrà ammirare numerose opere, tra cui "La sala dei Giochi del malessere " (1968), realizzata con catene di argentei anelli metallici che saturano lo spazio creando giochi di luci ed inattese, stridenti sonorita'. Seguono le intense "Stratificazioni", già presentate con successo alla Biennale dell'82, pilastri alti alcuni metri che racchiudono un inatteso "cuore" magmatico composto da residui della moderna era post-industriale, a contrasto con la lieve pittura dai toni pastello che invece si accampa sulla loro superficie.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -