Bologna: Vecchi (An) interroga Regione su funzionamento estivo sanità bolognese

Bologna: Vecchi (An) interroga Regione su funzionamento estivo sanità bolognese

BOLOGNA - Facendo seguito alle previsioni contraddittorie - fra la fonte sindacale e l'Ausl di Bologna - circa le chiusure parziali o totali dei reparti ospedalieri nel periodo estivo, il consigliere Alberto Vecchi, del gruppo di An-PdL, chiede alla Giunta quali siano stati gli interventi in ordine alle politiche del personale nell'ultimo quadriennio da parte della Sanità pubblica bolognese, per contrastare questo fenomeno, che crea forti disagi ai cittadini.

 

Il consigliere afferma che sono parecchi i reparti che potranno bloccarsi in tutto o in parte: ad esempio, il day service ortopedico dell'ospedale Maggiore, che per quasi tutto il mese d'agosto chiuderà l'endoscopia toracica, l'oculistica e la neurologia; aggiunge che la sala operatoria di ginecologia funzionerà solo per tre giorni la settimana, e che anche presso il Bellaria sono prevedibili analoghe situazioni critiche.

 

Secondo le organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl, Uil, Fsi e Fials) quest'anno le chiusure parziali o totali dei reparti saranno superiori all'anno passato, mentre l'Ausl sostiene il contrario. In ogni caso, sostiene Vecchi, la riduzione del servizio nel periodo estivo va scongiurata con iniziative urgenti, così da evitare gravi problemi per i pazienti costretti a dover fruire dell'assistenza ospedaliera.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -