Bologna: vendita terreno annullato a Ozzano, Salomoni (PdL) interroga la Regione

Bologna: vendita terreno annullato a Ozzano, Salomoni (PdL) interroga la Regione

Ubaldo Salomoni (gdl-pdl) ha presentato in un'interrogazione per chiedere chiarimenti alla Giunta regionale in merito al bando indetto dall'amministrazione comunale di Ozzano Emilia, in provincia di Bologna, per la vendita di un terreno edificabile di 6mila metri mq destinato alla realizzazione di una struttura residenziale gestita per anziani e coppie giovani e annullato da una sentenza del Tar dell'Emilia-Romagna.

 

 Dopo l'aggiudicazione della gara alla cooperativa edificatrice Ansaloni, che ha presentato un'offerta di 3 milioni - riferisce il consigliere - la cooperativa Murri (risultata terza con un offerta di 2 milioni di euro) appellandosi alla "poca chiarezza dei criteri valutativi" contenuti nel bando aveva presentato ricorso al Tar, il quale "sentenziando che il bando deve essere ripresentato" ha azzerato tutta la procedura, in questo modo - commenta Salomoni - "riconoscendo una chiara responsabilità dell'amministrazione comunale". Il consigliere vuole quindi sapere dall'esecutivo regionale come sia possibile che un ente pubblico come il comune in questione istruisca "con criteri così poco chiari" un bando nel settore dell'edilizia pubblica agevolata "dove tutto è perfettamente regolamentato". Per quale motivo l'amministrazione comunale - chiede ancora Salomoni - "preso atto delle forti differenze nelle proposte delle cooperative edili, dovute ad una interpretazione evidentemente difforme dei criteri del bando", non ha emesso una nota esplicativa ed un supplemento integrativo di offerta su dati più certi ed omogenei, e perché ha proceduto alla vendita del terreno nonostante fosse in atto il ricorso al Tar?

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esponente di an-pdl domanda poi se, come si evince dalla stampa, l'aggiudicazione della gara sia avvenuta principalmente sulla base della consistenza dell'offerta e non sulla base di valutazioni di opportunità di carattere sociale, come il bando indicava, e se la Regione, considerata la finalità sociale dell'edificazione contemplata nel bando, abbia previsto dei finanziamenti dei quali, in caso affermativo, chiede la sospensione in attesa di ulteriori chiarimenti. Salomoni sollecita infine la Giunta regionale a verificare se nel comportamento dell'amministrazione comunale in questione "non vi siano gli estremi per ravvisare responsabilità dirette attribuibili a singoli o a specifici settori" per quanto concerne i danni che da tali scelte sono derivati.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -