Bomba sulla metrò di Roma, Alemanno: ''Non poteva esplodere''

Bomba sulla metrò di Roma, Alemanno: ''Non poteva esplodere''

Bomba sulla metrò di Roma, Alemanno: ''Non poteva esplodere''

ROMA - Allarme bomba a Roma sulla linea B della metropolitana, alla stazione di Rebibbia. L'ordigno, ha illustrato il sindaco Gianni Alemanno, è stato rinvenuto martedì mattina intorno alle 10.30 da un controllore dell'Atac sui binari. Immediatamente sono state avvertite le forze dell'ordine ed i Vigili del Fuoco. Si tratta di una bomba artigianale. Il pacco era costituito da tubi e polvere pirica. "Non poteva esplodere", ha affermato il primo cittadino capitolino.

 

Il punto sul quale è stato visto l'esplosivo è un "binario tronchino", ovvero l'area in cui vengono effettuate le manovre dei treni.  Mentre l'ordigno del tipo ‘Pipe' veniva disinnescato, si è proceduto ad isolare l'area e quindi alla constatazione della potenzialità esplosiva dell'ordigno. Non ci sono stati disagi. La situazione è stata ristabilita ed è tornata alla normalità. Porto e detenzione di materiale esplodente. Questi i reati per i quali procederà la Procura.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -