Borgo Rivola festeggia l'Inter dei record

Borgo Rivola festeggia l'Inter dei record

BORGO RIVOLA - Un giorno di festa per l'Inter. Si è svolta domenica sera la festa interista a Borgo Rivola. I tifosi neroazzurri dopo 45 anni di digiuno in Campions League hanno potuto festeggiare, non solo la "coppa dalle grandi orecchie" ma un'indimenticabile tripletta che la squadra milanese sotto la guida di Mourigno è riuscita ad infilare entrando negli annali del calcio con un'impresa mai riuscita prima ad altra squadra italiana.

 

In questa domenica d'inizio estate il parco di Borgo Rivola si è vestito di nero e azzurro, decine di bandiere, palloni, striscioni, e maglie facevano bello sfoggio di sè. Troneggiavano su un immenso striscione le foto a grandezza naturale dei giocatori della rosa interista, gli autori, come hanno più volte sottolineato gli stessi supporter «del miracolo».

 

A ricordare i tre traguardi tre grosse porchette e sessanta chili di torta, decorati ad arte da pasticceri rivolesi con colori e stemma dell'Inter che, assieme a pasta e vino, sono state offerte ai tifosi accorsi in gran numero da tutta la vallata. Ad animare la serata oltre al piano bar i tifosi hanno potuto rivivere tutte le emozioni di questo intenso anno calcistico grazie ad un mega schermo che ha riproposto i gol più belli e le interviste ai campioni. Momento clou della serata quando è calato il sipario del palco che nascondeva una coppa dei campioni di due metri e sessanta riprodotta magistralmente da Giberti Bruno, un interista-artista di Borgo Rivola accompagnata da fuochi artificiali.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -