Bossi, "Cimici in ufficio e a casa"

Bossi, "Cimici in ufficio e a casa"

Bossi, "Cimici in ufficio e a casa"

"La mia segretaria al ministero si è accorta che troppa gente sapeva cose che avevo detto solo a lei". Così Umberto Bossi ha scoperto un paio di mesi fa la cimice piazzata nella sede del ministero delle Riforme. Altre sono state trovate nell'appartamento romano del Senatùr, vicino Porta Pia. Il leader leghista ha immediatamente avvisato il ministro dell'Interno, l'amico Roberto Maroni, che ha mandato una squadra per i controlli, dopo che una prima bonifica era già stata fatta da privati.

 

Nessuna denuncia, a quanto dice Bossi: "Abbiamo deciso di chiamare i privati perchè non volevo fare casino: io sono uno che tende a minimizzare". Il leader del Carroccio conferma di non conoscere l'identità di chi ha piazzato le cimici.

 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di luciano54
    luciano54

    Perchè un ministro della Repubblica si rivolge a privati per fare quello che le Forze dell'Ordine sono deputate(e pagate) per fare proprio questo? In locali di proprietà dello Stato? Il Ministro non si fida? Credo (spero) che il Ministro abbia pagato di tasca propria. Oppure BALLE.....

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -