Brescia, carambola sull'A4. Muoiono due pallanuotisti

Brescia, carambola sull'A4. Muoiono due pallanuotisti

Brescia, carambola sull'A4. Muoiono due pallanuotisti

BRESCIA - Due giovani promesse di pallanuoto, Francesco Damonte, 22 anni di Arenzano, e Nicolò Morena, 22 anni di  Mallare (in provincia di Savona), sono morti domenica mattina in un tragico schianto tra 6 auto sull'A4 Milano-Brescia nel tratto tra Brescia ovest e Rovato, in direzione di Milano all'altezza del km 204. Nello schianto sono rimaste ferite anche cinque persone in maniera non grave. L'autostrada è stata chiusa per qualche ora e poi riaperta.

 

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, una Fiat Panda è stata tamponata da un camion e proprio per evitare un ulteriore impatto con l'utilitaria, la "Fiat Stilo" sulla quale viaggiavano le vittime ha sterzato e si è ribaltata adagiandosi sul lato destro. Il conducente, un giovane bergamasco, è riuscito a uscire. Damonte e Morena, invece, sono rimasti all'interno dell'auto quando è sopraggiunta un'Audi che ha centrato in pieno la Stilo, uccidendoli sul colpo. Entrambi militavano alla Pallanuoto Bergamo, in A2.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -