Brescia, Nas mettono i sigilli ad erboristeria gestita da cinesi

Brescia, Nas mettono i sigilli ad erboristeria gestita da cinesi

BRESCIA - Blitz dei Carabinieri del Nas di Brescia in un'erboristeria gestita da due coniugi cinesi privi dei titoli di studio che abilitano alla professione medica. Gli uomini dell'Arma hanno sequestrato misuratori di pressione, stetoscopi, cannule per flebo ed altra strumentazione medica, ed oltre 15 mila confezioni di farmaci e prodotti erboristici cinesi non autorizzati, tra i quali antibiotici, antidolorifici e cortisonici.

 

Tra i medicinali, trovati in una cantina in pessime condizioni igieniche e cosparsi di escrementi di roditori, c'erano alcune compresse di un farmaco colore blu e indicazioni terapeutiche pressoché identico al Viagra. Sequestrati anche l'intera erboristeria e il locale adibito a deposito dei medicinali. Per i due cinesi è scattata una denuncia per esercizio abusivo della professione sanitaria, importazione di farmaci senza autorizzazione e detenzione di medicinali avariati.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -