Brisighella: addio all'ex sindaco Augusto Piccinini

Brisighella: addio all'ex sindaco Augusto Piccinini

BRISIGHELLA - Ha suscito profondo cordoglio la scomparsa a Schio di Augusto Piccinini, avvenuta il 23 gennaio. Piccinini, scomparso dopo una grave malattia, lascia la moglie e due figli.

 

Nato a Brisighella il 20 dicembre 1922 Piccinini fu uomo di grande spessore culturale, personale e politico. Laureatosi nel 1949 nella facoltà di Chimica - fisica si dedicò inizialmente all'insegnamento per poi approdare alla vita politica nel 1951. In questo anno, infatti, Augusto Piccinini, forte del numeroso consenso ottenuto nelle elezioni comunali tra le fila della Democrazia Cristiana, divenne sindaco di Brisighella. Rimarrà in carica fino al 1956 legando al suo dinamismo il rifacimento di molte opere pubbliche, la pianta organica del personale comunale e la trasformazione del foro boario in giardini pubblici, il noto Parco Ugonia, con la costruzione della storica vasca con la "palla".

 

Il suo lavoro lo tenne per qualche tempo lontano da Brisighella anche se il forte radicamento ed interesse per questo territorio gli fece scegliere di entrare in consiglio provinciale a Ravenna negli anni 1956-1957 e dal 1960 al 1964. Rientra poi in consiglio comunale a Brisighella nel 1966 dove siederà fino al 1971.

 

Ma Piccini fu anche un importante professionista. Vinta la borsa di studio dell'Eni, Piccinini approda all'Agip di Ravenna dove conoscerà Enrico Mattei. Da qui l'escalation con la direzione della raffineria di Cortemaggiore (1958), la responsabilità del personale dell'Anic di Ravenna (1962), l'approdo alla amministrazione delegata per la Lanerossi (1969) e la responsabilità generale del comparto tessile dell'Eni (1977). Nel 1983 ritorna in provincia con la realizzazione della piattaforma dfi attracco delle navi a Marina di Ravenna e di seguito l'oleodotto da Ravenna alla centrale termoelettrica di Porto Tolle. Sul finire della sua attiva carriera viene nominato presidente ed amministratore delegato della società Oleodotti Nord-Est Italia dove rimane in carica fino al suo pensionamento.

 

Amico del Card. Achille Silvestrini, Augusto Piccinina è stato socio fondatore e sostenitore dell'Associazione Fondazione "La Memoria storica di Brisighella - I Naldi, gli Spada" ricopendrone anche la carica di presidente scientifico.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I funerali si terranno nella mattinata di domani, sabato 24 gennaio, a Schio. Da qui la salma partirà in direzione di Brisighella dove arriverà verso le ore 16 per essere tumulata nella tomba di famiglia.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Caplaz
    Caplaz

    Rimango profondamente colpito per la scomparsa del Dr.Augusto Piccinini, che fu capo del personale all'Anic di Ravenna dagli inizi degli anni 60 e col quale ebbi modo assieme adi altri ex colleghi sindacalisti di trattare e mediare, ogni qualvolta si presentavano grossi problemi che investivano la forza lavoro di questo petrolchimico, per quanto concerneva la materia sicurezza sul lavoro. Persona di grandi doti umane e sempre disponibile ad un dialogo al fine di porre soluzioni più valide ed efficaci. Ai familiari vadano i sensi del mio più profondo cordoglio. Ivo Cappelli

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -