Brisighella: il sindaco a Foligno per ricordare la nascita di Mario Tradardi

Brisighella: il sindaco a Foligno per ricordare la nascita di Mario Tradardi

BRISIGHELLA -  Una visita commemorativa fortemente sentita. Il sindaco di Brisighella, Cesare Sangiorgi, infatti, in questi giorni è in visita presso la città di Foligno, su invito della stessa amministrazione comunale perugina, per portare il saluto e la testimonianza della comunità brisighellese in ricordo della nascita di Mario Tradardi. Magistrato e capo della procura a l'Aquila morto il 16 dicembre 1944 proprio nel borgo medievale della collina faentina mentre combatteva nelle fila della Brigata Maiella cercando di conquistare la vetta di Monte Mauro ai danni dei reparti tedeschi. Da Monte Mauro il corpo del valoroso Capitano - comandante della seconda Compagnia - venne portato a Brisighlla e il 18 dicembre furono celebrate le esequie nella chiesa principale di S. Michele con la partecipazione dei commilitoni e della popolazione

 

Dopo la deposizione dei fiori sulla tomba del caduto e dopo l'intervento dei figli dell'eroico magistrato, il sindaco brisighellese ha preso parte ad un incontro, in cui è stato anche relatore, dedicato alla figura di questo grande personaggio.

 

Dopo aver ringraziato e salutato la famiglia Tradardi, le autorità e dopo aver brevemente illustrato ai presenti la storia "bellica" di Brisighella, il sindaco Sangiorgi ha voluto soffermarsi a ricordare "il lungo cammino per la conquista della libertà effettuata nello sforzo estremo, politico, sociale, militare ed umano del Tradardi. Un uomo di legge ma anche grande patriota che ha voluto sacrificare la propria gioventù (morì a soli 36 anni, ndt) per ribellarsi e combattere contro il totalitarismo che soffocava l'Italia. Un grande personaggio del nostro recente passato che ha ottenuto la cittadinanza onoraria di Brisighella, visto che faceva parte della Brigata Maiella, cui noi siamo molto fieri e compiaciuti d'aver approvato".

 

Ed ancora il sindaco ha voluto sottolineare come "oggi Foligno ricordi giustamente questo suo e nostro figlio, come uomo di legge, padre di famiglia, volontario combattente, Capitano caduto a Monte Mauro di Brisighella. Un ricordo che mi unisce a tutti voi per dire ancora una volta grazie a tutti i valorosi combattenti e ai caduti sul campo di battaglia come il Capitano Mario Tradardi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -