Brisighella, le avventure dei brisighelli al centro di un incontro

Brisighella, le avventure dei brisighelli al centro di un incontro

BRISIGHELLA - Venerdì 25 giugno, ore 20,30, nel foyer del teatro "Pedrini" Si parla di Dionisio e dei Brisighelli in una serata dedicata al condottiero di ventura fra Medioevo e Rinascimento. Le vicende e i fatti del capitano dei Brisighelli scopriranno il panorama militare, politico e sociale degli anni fra i secoli XV e XVI, segnati dall'antagonismo fra Firenze e Venezia nelle controversie fra signorie di Romagna, l'espansione di Venezia e la Lega di Cambrai.

 

in questo teatro storico si muovono i Naldi, emersi dalla piccola località brisighellese di Vezzano e organizzati come famiglia potente per terre possedute e lavoratori alle loro dipendenze. Da questi traevano le formazioni dei "diabolici brisighelli": uomini reclutati dai campi e trasformati in maestranze dedite alla guerra, comandati dai due cugini Dionisio e Vincenzo. In Val di Lamone ci si difende arroccandosi in torri e rocche e il sistema medioevale di fortificazioni si articola fra torri d'avvistamento che controllano la strada romana, fra la Romagna e il Mugello.

 

Per la serata culturale gli approfondimenti sono a cura di: dott. Alessandro Bazzocchi, ing. Federico Lama, prof. Achille Olivieri, dott.ssa Marialuisa Lugaresi, membri del Comitato scientifico dell'Associazione La Memoria Storica di Brisighella "I Naldi - Gli Spada".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -