Brisighella: lo sport fa festa

Brisighella: lo sport fa festa

Con la Festa dello sport, sabato 15 e domenica 16 maggio, massimo risalto e visibilità alle discipline sportive "al termine dell'attuale stagione che presenta un bilancio molto positivo - afferma l'assessore allo Sport Mario Bedeschi - per l'impegno e le capacità delle società locali che offrono alla comunità valide attività di formazione".

Per l'assessore l'importanza dello sport e della sua promozione è per i giovani "motivo di aggregazione, apprendimento di regole, valori e passione". L'intenso programma comunale culmina al Centro sportivo di via Canaletta di Sarna per l'annuale evento di metà maggio, con gli atleti di ogni età, cresciuti nei vivai delle società sportive comunali, che si affrontano alla presenza di famigliari e sostenitori. La manifestazione si svolge all'aperto, tempo permettendo. In caso di maltempo la festa è rinviata a domenica 23 maggio.

 

Sabato 15, la kermesse parte alle 14,30 con i tornei della scuola di tennis del C.T. Brisighella e di calcio giovanile interregionale. Segue alle 18,30 un intrattenimento musicale e alle 20 spazio aperto per le esibizioni di karatè, judo, yoga, ginnastica artistica e ginnastica dolce, alla presenza di Carlotta Giovannini. "La ginnasta, olimpionica a Pechino - aggiunge Bedeschi - può favorire uno scambio di esperienze con le giovani leve brisighellesi arricchendo il loro percorso di passione". Alle 21,30 si assegnano targhe e riconoscimenti agli atleti che si sono particolarmente distinti nella stagione appena conclusa e a quanti hanno lavorato in questi anni per la crescita dello sport a Brisighella.

 

Sempre nel polo sportivo di via Canaletta, domenica 16 maggio alle ore 9, finale di Coppa Italia Tennis. Nel pomeriggio, dalle 14,30, gimkana ciclistica e incontri di calcio con il coinvolgimento delle associazioni sportive attive anche nelle frazioni: San Martino in Gattara, Marzeno, Fognano, San Cassiano, San Ruffillo e Zattaglia. Seguono in outdoor le gare di volley basket e beach tennis, saggi di equitazione e dimostrazioni di rugby e baseball: due discipline che si vorrebbero introdurre nell'assortito panorama di pratiche sportive comunali : "L' intento è di coinvolgere i giovani in attività sportive nuove - precisa Bedeschi - che possano suscitare la loro passione e l'interesse delle famiglie".

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -