Brisighella romantica, ultimo atto

Brisighella romantica, ultimo atto

BRISIGHELLA - Ultima serata per questa edizione, sabato 17 luglio, della fortunata manifestazione "Brisighella Romantica": la prima festa di atmosfera in Italia dove si celebra la sfera del sentimento, della passione, dell'armonia fra l'uomo il paesaggio e la natura il tutto esaltando le caratteristiche intrinseche dell' incantevole borgo medioevale e termale della Val D'Amone.

 

Nel primo fine settimana, ricco di soddisfazioni, ha stupito la finezza e l'eleganza degli allestimenti delle "Cornici" che anche questo sabato verranno riproposte ed all'interno delle quali durante la serata sarà possibile ammirare piccole performance di attori, danzatori e musicisti che daranno vita a quadri animati  interpretando, quando non rivisitando, importanti temi tratti da testi, musiche e operette di fine ‘800 e inizio ‘900.

 

Da ricordare che ad esaltare l'atmosfera, oltre all'illuminazione fatta tutte di candele, ci saranno  gli allestimenti a cielo aperto ed i menù dei ristoranti del centro appositamente ideati per la serata.

 

La gente potrà passeggiare liberamente per le vie del borgo e lasciarsi immergere in un' atmosfera da favola accompagnata dalle note dei vari concerti proposti:

dopo saluto di benvenuto in Piazza Carducci alle ore 20:30 con Sussurri d'Arte Romantica, si esibiranno sul sagrato "Pianoforti Solisti in concerto", grazie alla collaborazione con la scuola di musica Sarti ,che riproporranno le creazioni degli autori più importanti nella storia del pianoforte.

Mentre nella Chiesa del Suffragio, inserito nel Festival de La Magia del Borgo,  sarà protagonista "la chitarra , variazione attraverso i secoli": un virtuoso viaggio attraverso i suoni di uno strumenti che cambia forma e voce nel corso dei secoli, sino a trovare la sua forma finale, che è giunta a noi nella seconda metà dell‘800.

In Piazza Marconi invece si potrà ascoltare un repertorio raffinato delle più belle melodie e canzoni d'amore che hanno fatto da colonna sonora ad intere generazioni, rilette in chiave jazzistica grazie ad un suadente binomio voce e piano.

 

La serata entrerà sempre più nel vivo con uno spettacolo ricco di fantasia, trasformismo e bolle di sapone d'ogni forma e dimensione fino a culminare con il tanto atteso finale dei Sogni Volanti: ogni coppia potrà compilare durante la serata un bigliettino dove potrà scrivere il proprio desiderio di coppia, lo dovrà inserire nelle buchette in giro per il paese e, se fortunata, potrà ritrovarsi protagonista del lancio di Magiche Lanterne di carta che prenderanno il volo per portare verso il cielo i sogni degli innamorati e delle coppie sorteggiate, riposti in un lettera con destinazione l'infinito.

 

Ad anticipare la serata conclusiva, Venerdì 16 luglio per le piazze e le vie del Borgo dalle ore 19:00 alle 24:00 ci sarà il Mercatino di artigianato, antiquariato e prodotti artistici, dove si potrà passeggiare alla ricerca di qualcosa dimenticato in una soffitta o in una cantina, oppure incontrare oggetti che riportano alla memoria momenti teneri e ingenui, intimamente celate nel cuore di ognuno. Sempre Venerdì due eventi di musica classica da annotare al Teatro Spada grazie alla collaborazione con l'Emilia Romagna Festival si esibiranno due interpreti d'eccezione "Emanuela Battigelli (arpa) e Beppe Arena (voce recitante)" in un tourbillon di parole e versi appassionati di Neruda, Nazim Hikmet, Alda Merini, Jacques Prévert e note d'arpa.

Mentre nella Chiesa del Suffragio il Festival La Magia del Borgo presenterà un percorso di voce e musica, che attinge dal repertorio rinascimentale italiano, e ci porta  alla scoperta del passato, recente e glorioso, del canto barocco. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -