Brisighella: si scava nel suolo alla ricerca di acqua calda e termale

Brisighella: si scava nel suolo alla ricerca di acqua calda e termale

Brisighella: si scava nel suolo alla ricerca di acqua calda e termale

BRISIGHELLA - Parte, nel territorio comunale di Brisighella, una campagna di sondaggi del sottosuolo alla ricerca di acqua. Non acqua qualsiasi, ma acque termali, che già in parte confluiscono nello stabilimento termale di Brisighella, che offre già per scopi terapeutici acque sulfuree e salso-bromoiodiche. I sondaggi sono finalizzati, quindi, alla ricerca di acque sotterranee che possano ampliare l'offerta termale del comune del Faentino.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma non solo: i sondaggi, che si verificheranno vicino a Brisighella e nell'area di Marzeno, tenteranno di captare acque di maggior calore, da usare in questo caso per scopi geotermici (produzione di energia) e per eventuali impianti di teleriscaldamento. Solo all'esito dei rilevamenti, tuttavia, sarà possibile tracciare un quadro delle fonti e del loro possibile sfruttamento, a cui è interessata anche Hera.  La campagna di sondaggi prende il via dopo una lunga discussione tra Regione e istituzioni locali.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -