BRISIGHELLA - Una mostra itinerante dedicata al torrente Sintria

BRISIGHELLA - Una mostra itinerante dedicata al torrente Sintria

FOGNANO - Si inaugura sabato 19 aprile alle ore 16 a Zattaglia (Brisighella-Casola Valsenio), presso il Centro Culturale «M. Guaducci», la mostra itinerante «La Sintra, vita del fiume» organizzata dallo stesso Centro con il contributo volontario di altre associazioni e con il sostegno degli enti e amministrazioni locali (Comuni di Brisighella, Casola Valsenio e Riolo Terme, Comunità Montana dell’Appennino Faentino, Provincia di Ravenna, Regione Emilia-Romagna, GAL L’altra Romagna).


Zattaglia, località del Parco Regionale della Vena del Gesso a cavallo tra i comuni di Brisighella e Casola Valsenio, è felicemente giunta al suo sesto appuntamento annuale con la natura del luogo, attraverso un argomento su cui si basa una mostra ed un relativo catalogo. Gli argomenti trattati in precedenza sono stati: i rapaci notturni («Occhi della notte», 2003), la flora («Cheilanthes, viaggio botanico in val Sintria», 2004), gli insetti e la biodiversità (Geodiversità e biodiversità 2005), il lupo (“Sulle orme del lupo” 2006) e i calcari a lucine (“da Mare a Mare” 2007).


Lo scopo della mostra è far conoscere ed apprezzare le bellezze e le peculiarità della Sintria e della sua valle, al centro del Parco della Vena del Gesso Romagnola.

All’interno del Centro si potranno ammirare acquari, terrari, rettilari con gli animali che vivono nella Sintria e lungo le sue sponde; questo settore è stato curato ed allestito da Aquae Mundi, il celebre acquario di Russi che ha fornito un diorama vivente completo, con ben quindici teche, della vita della Sintria.


Verranno inoltre esposte preziose stampe d’epoca della bottega d’arte Montevecchi, tavole appositamente disegnate da Jana Stagioni e le famose ceramiche di Mirta Morigi che da sempre ha interpretato artisticamente anfibi e pesci.


Nel bar Gi Esse il F.A.B.(Foto Amatori Brisighellesi) esporrà una mostra fotografica degli antichi mulini ad acqua della Sintria, lo speleo GAM ha fornito un plastico della risorgente del Rio Cavinale, le cui acque insistono sulla Sintria ed il Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale la carta corografica della Sintria.


In occasione della mostra si potranno visitare: l’antico mulino ad acqua restaurato (del 1000 d.C.), la collezione “Un mondo di spine” con ben 1000 piante grasse, il nuovo museo della guerra del Gruppo di Combattimento “Friuli”.


Per l’occasione la Comunità Montana ha indetto un concorso naturalistico per le scuole elementari e medie del territorio, sulla vita del fiume e l’acqua come bene prezioso.

La mostra è inserita nella XVIII settimana della scienza e della tecnica patrocinata dal Ministero della Pubblica Istruzione.


L’apertura è prevista per il 19 aprile 2008 alle ore 16,00. Gli orari della mostra sono: domenica e festivi dalle 14,30-19,00 e su prenotazione tutti gli altri giorni fino al 18 giugno


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -