Brusca: "Riina mi parlò della trattativa con lo Stato"

Brusca: "Riina mi parlò della trattativa con lo Stato"

Brusca: "Riina mi parlò della trattativa con lo Stato"

PALERMO - "Totò Riina mi parlò della trattativa con lo Stato dopo la strage di Capaci e prima della strage di via D'Amelio". Giovanni Brusca è tornato a deporre in qualità di testimone al processo che vede imputati a Palermo il generale del Ros Mario Mori e il colonnello Mauro Obinu, accusati di favoreggiamento aggravato di Cosa Nostra in relazione alla mancata cattura di Bernardo Provenzano. Brusca venne ascoltato l'ultima volta il 18 maggio scorso a Rebibbia.

 

In quell'occasione aveva parlato dell'incontro con Riina il cui il boss gli aveva riferito del 'papello', cioè le richieste avanzate dal capo mafia allo Stato per fare smettere la strategia stragista. Ma non ricordava la data dell'incontro con Riina, e non era riuscito a collocarla se era avvenuta prima o dopo la strage di Borsellino, avvenuta il 19 luglio '92.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -