"Buco da 54 milioni di euro": in manette il patron di Guru

"Buco da 54 milioni di euro": in manette il patron di Guru

Matteo Cambi, 31 anni, amministratore unico di Jam Session srl, azienda di abbigliamento balzata agli onori delle cronache per avere trasformato in un successo di vendite la semplice idea di una margherita stampata su t-shirt a marchio 'Guru', e' da venerdì in carcere.

 

Dopo il fallimento della societa' stessa, dichiarato dal tribunale di Parma, la Guardia di Finanza di Bologna, su ordinanza del gip di Parma, ha arrestato il giovane Cambi, la madre, Simone Vecchi, 59 anni e Gianluca Maluccio De Marco, il suo compagno. Entrambi erano amministratori di fatto.

 

Secondo i difensori dei tre non sussitono più le esigenze cautelari per mantenere la misura detentiva. Tuttavia gli inquirenti hanno fatto notare in una conferenza stampa che De Marco giovedì aveva "ritirato 500.000 euro in assegni circolari di 9.000 euro e stava probabilmente programmando la fuga''. Una tesi evidentemente tutta da dimostrare.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo una prima stima, sarebbe di 54 milioni di euro il "buco" provocato all'interno della società che detiene il marchio "Guru". Secondo gli investigatori sarebbe denaro che la triade avrebbe illecitamente sottratto alla società a soli scopi personali e spesi per mantenere uno stile di vita da nababbi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -