Bufera su Alemanno, quasi 2mila assunzioni nelle municipalizzate in due anni

Bufera su Alemanno, quasi 2mila assunzioni nelle municipalizzate in due anni

Bufera su Alemanno, quasi 2mila assunzioni nelle municipalizzate in due anni

Una bufera rischia di abbattersi sul sindaco di Roma, Gianni Alemanno, con l'apertura di una nuova, presunta parentopoli. Procura e corte dei conti, secondo quanto riporta Repubblica.it, starebbero guardando con la lente d'ingrandimento su 850 assunzioni fatte all'Atac (la società di trasporto pubblico della capitale) e circa un migliaio all'Ama (la società che invece gestisce lo smaltimento dei rifiuti).

 

Repubblica.it scrive che sarebbero stati assunti dal 2008 ad oggi il genero dell'ad Franco Panzironi, braccio operativo della Fondazione alemanniana Nuova Italia; la figlia del caposcorta del sindaco, Giorgio Marinelli, il quale aveva già provveduto a piazzare il primogenito in Atac; la compagna dell'ex capogruppo pdl in Campidoglio, ora traslocato a La Destra, Dario Rossin.

 

Ci sarebbero anche mogli e parenti di varia natura e grado di diversi esponenti del Pdl che avrebbero dato una mano in campagna elettorale. Tutte accuse ovviamente da dimostrare ma che certo non fanno piacere ad Alemanno.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -