Bullismo a Viterbo, sevizia coetaneo: arrestato 14enne

Bullismo a Viterbo, sevizia coetaneo: arrestato 14enne

VITERBO - In una circostanza gli ha bruciato i capelli, in un'altra si è divertito a spegnergli le sigarette sulle braccia. Una serie di atti di bullismo che gli investigatori hanno definito di "estrema violenza" che ha visto come vittima un 14enne e per i quali è finito in manette lunedì mattina a Viterbo un coetaneo. Alle tremende sevizie hanno preso parte altri due giovanissimi che, tuttavia, sono non imputabili perché non hanno ancora compiuto 14 anni.

 

A firmare l'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stato il giudice per le indagini preliminari del Tribunale dei Minori di Roma.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -