Caccia allo storno, Bartolini (PdL): "Regione decida da che parte stare"

Caccia allo storno, Bartolini (PdL): "Regione decida da che parte stare"

Luca Bartolini (an-pdl) ha presentato un'interrogazione, sottoscritta anche dal collega di gruppo Alberto Vecchi, nella quale sollecita la Giunta regionale a decidere una volte per tutte di consentire la caccia in deroga allo storno mediante una legge regionale, rilevando che una eventuale sanzione della Comunità europea sarà sempre comunque inferiore ai danni che gli storni procurano agli agricoltori e ai cacciatori (mezzo milione di euro all'anno), per l'ennesima volta presi in giro dalla Regione Emilia-Romagna.


Anche quest'anno, riferisce il consigliere, il Consiglio di Stato ha disposto misure cautelari provvisorie di sospensione della deliberazione della Giunta che autorizzava la caccia a questo tipo di volatili per la stagione venatoria 2009-2010, ed ha fissato per il 3 novembre prossimo la discussione in camera di consiglio. La penalizzazione che subiscono i cacciatori è enorme, visto che hanno già pagato la licenza di caccia e si ritrovano, per l'ennesima volta, ad esercitare la propria passione senza certezze normative, sottolinea Bartolini, ricordando che la Regione aveva promesso che la propria delibera sarebbe stata inattaccabile.

 

Questo tira e molla annunciato tra Tar e Consiglio di Stato favorisce soltanto gli anticaccia, prosegue Bartolini, dato che, l'auspicata ripresa della caccia allo storno, eventualmente riprenderà, come lo scorso anno, soltanto quando gli storni avranno già procurato danni per centinaia di migliaia di euro. L'esponente del pdl, quindi, chiede all'esecutivo regionale di applicare correttamente la direttiva CEE 409/79, che permette l'applicazione del regime di deroga per i danni all'agricoltura e per mantenere una caccia tradizionale, particolarmente esercitata in Romagna. Infine, Bartolini invita la Giunta a decidere una volta per tutte se stare dalla parte degli agricoltori e dei cacciatori o, invece, come appare evidente, dalla parte di una minoranza come quella degli animal/ambientalisti, che addirittura arrivano a negare il fatto che gli storni procurino dei danni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -