Caccia, Bartolini (Pdl): ''Chi la pratica non ha certezze legislative''

Caccia, Bartolini (Pdl): ''Chi la pratica non ha certezze legislative''

Caccia, Bartolini (Pdl): ''Chi la pratica non ha certezze legislative''

"La percentuale di territorio da destinare a protezione della fauna è prevista dalla legge nazionale (157/92) che destina agli Istituti di protezione una quota di territorio compresa tra il 20 e il 30% della Superficie agro-silvo-pastorale". E' quanto ha detto dice l'assessore Tiberio Rabboni al consigliere Luca Bartolini (pdl) che in una interpellanza aveva chiesto di opporsi ad un'ulteriore sottrazione alla caccia di territorio della provincia di Forlì-Cesena.

 

Tale porterebbe il terreno vietato dall'attuale 18% al 21%. "La provincia - ha continuato Rabboni - ha fatto pervenire alla Regione una proposta di utilizzo venatorio dei terreni forestali regionali e di contestuale individuazione di quelli da precludere quale compensazione, prevedendo a tal fine l'istituzione di 10 "Oasi di protezione" e di una Zrc (zona di ripopolamento e cattura). Non vi è pertanto alcuna discrezionalità della Regione nelle scelte operate dalla Provincia, né per quanto riguarda la percentuale di territorio sottratta all'esercizio dell'attività venatoria né relativamente ai territori prescelti".

 

"La proposta provinciale, approvata dalla Giunta, comporta - rileva ancora l'assessore -  la chiusura alla caccia di 5.600 ettari privati e l'apertura di 5.000 ettari circa di patrimonio forestale regionale. Questo ha consentito di dare ordine al territorio e risposte positive alle attese del mondo venatorio, confermando certezze sulle aree in cui praticare la caccia e consentendo una gestione complessiva più equilibrata".

Luca Bartolini si è dichiarato insoddisfatto della risposta. "Chi va a caccia - ha detto Bartolini - non ha certezze legislative, visto che sempre più territorio viene sottratto all'attività venatoria. E' evidente che senza una decisione condivisa, e non calata dall'alto, le proteste di cacciatori e agricoltori aumentano".

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di sauroturroni
    sauroturroni

    non ha certezze soprattutto se sparge bocconi avvelenati ! sono sempre i cacciatori a fare queste belle azioni. Qualche volta vengono beccati, come poco tempo fa quando venne scoperta una scatola di stricnina all'interno di una azienda faunistica venatoria ma gli fanno sempre troppo poco.

  • Avatar anonimo di sauroturroni
    sauroturroni

    ha dato risposta agli avvelenatori coi bocconi avvelenati e ai loro sostenitori . rabboni e bulbi devono vergognarsi per avere violato i principi di una legge dello stato che prevede il divieto di caccia nel demanio per favorire gente che uccide per divertimento.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -