Caccia, Bianconi (Pdl): "Non si può essere europeisti ad intermittenza"

Caccia, Bianconi (Pdl): "Non si può essere europeisti ad intermittenza"

"Il recepimento della legge comunitaria, e con essa l'art. 38 relativo ai limiti della stagione venatoria, è un atto dovuto nei confronti del Parlamento Europeo". Questa la replica della senatrice Bianconi alle accuse rivoltegli dal WWF di Cesena che la accusano di aver pensato solo agli interessi degli umani e di non aver tutelato la vita di altre forme di vita. 

 

"Non si può essere europeisti a intermittenza e solo quando ci fa comodo - prosegue Bianconi - e d'altronde è proprio il ritardo con cui viene recepita questa direttiva CEE che ha impedito di effettuare quegli interventi di controllo per talune specie, come gli storni, che negli ultimi anni hanno causato enormi problemi all'agricoltura. Quello votato era un provvedimento necessario, per il quale occorrerebbe un approccio più pragmatico e meno ideologico di quello manifestato dagli esponenti del WWF di Cesena. Attendo di leggere la loro lettera per intero e di potermi confrontare con loro con la pacatezza che questo tema richiede".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Homer
    Homer

    Mi sembra che al Senatrice Bianconi dimentichi che la Comunità Europea commissiona ogni anno una bella multa per Rete4, visto che doveva cessare le frequenze. Ma non si può mica essere europeisti ad intermittenza!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -