Calcio e solidarietà, di nuovo su Striscia la Notizia la querelle tra la Lazio e San Patrignano

Calcio e solidarietà, di nuovo su Striscia la Notizia la querelle tra la Lazio e San Patrignano

Claudio Lotito, presidente della Lazio

Nonostante una sentenza del tribunale di Rimini e un servizio di Max Laudadio di Striscia la Notizia, San Patrignano aspetta ancora il versamento di 62 mila euro da parte della Lazio. La cifra corrisponde al numero dei biglietti, ogni tagliando era maggiorato di 1 euro, acquistati dai tifosi e quindi incassati dalla società romana in 2 partite dedicate alla solidarietà e il cui ricavato doveva finanziare la costruzione di un campo dal calcio per i 1500 ragazzi del centro antidroga riminese.

 

Le partite furono giocate nel campionato 2002/03 di serie A

 

E' questo l'argomento affrontato nuovamente da Max Laudadio con 2 interviste ai protagonisti della vicenda: Andrea Muccioli, responsabile di San Patrignano e il presidente della Lazio, Claudio Lotito. Obiettivo di "Striscia" è chiudere la vicenda, facendo finalmente arrivare in comunità i fondi raccolti dalla Lazio 8 anni fa.

 

Intanto SanpaTV la televisione via web della comunità mette in rete sul suo sito

(https://www.sanpatrignano.org/?q=it/laudadio)  e su quello dedicato alle sue attività di prevenzione www.wefree.it  (https://www.wefree.it/laudadio_intervista) un'intervista realizzata proprio con Laudadio.

 

 L'inviato di "Striscia" esprime le sue opinioni sulle smart drugs, le droghe"legali vendute come profumatori d'ambiente e sulle quali aveva realizzato un servizio insieme a San Patrignano, sulla tossicodipendenza e su ruolo e importanza, non solo televisiva, raggiunto dalla sua trasmissione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -