Calcio scommesse, De Rossi: ''Indignato e innocente''

Calcio scommesse, De Rossi: ''Indignato e innocente''

Calcio scommesse, De Rossi: ''Indignato e innocente''

ROMA - "Indignato e innocente". Così Daniele De Rossi è intervenuto sulla vicenda delle scommesse clandestine, dopo che nella nottata tra giovedì e venerdì si era diffusa la notizia, poi smentita anche dal procuratore di Cremona, Roberto Di Martino, di un presunto coinvolgimento del calciatore. "E' una sciocchezza - ha detto il magistrato -. Ho chiesto informazioni ai miei ufficiali di polizia giudiziaria e mi è stato detto che il nome di De Rossi non c'è".

 

"Sono stati fatti riferimenti alla mia persona del tutto falsi ed inventati e per questo tutelerò la mia immagine e la mia onorabilità in sede giudiziaria contro chiunque assocerà il mio nome a questa vicenda - ha tuonato De Rossi -. Non ho altro da aggiungere". Il giocatore della Roma ha incassato l'appoggio e la solidarietà del presidente federale Giancarlo Abete: "E' una colonna azzurra e sono certo che lo resterà ancora a lungo", ha evidenziato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -