CALDO - Corradi (Lega): ''Regione predisponga piano d'emergenza''

CALDO - Corradi (Lega): ''Regione predisponga piano d'emergenza''

BOLOGNA - Il Consigliere Regionale della Lega Nord, Roberto Corradi, ha interrogato la Giunta per chiedere conto delle misure adottate per tutelare la popolazione anziana dall’ondata di caldo eccezionale prevista per la prossima estate.


Corradi ha evidenziato che gli esperti del MET (centro studi meteorologici inglese), avvertono che: “In Italia l’estate del 2007 sarà caratterizzata da temperature elevate, per il verificarsi di condizioni simili a quelle che determinarono l’estate calda del 2003.”


Nel 2003, per effetto delle temperature estive particolarmente elevate registrate in Europa, ed in Francia e Italia, si verificarono molti decessi, in particolare nell’ambito della popolazione anziana. L’ISTAT ha stimato che in Italia, nel periodo “luglio-settembre 2003”, le morti attribuibili al caldo siano state circa 20.000. (Rapporto ISTAT giungo 2005); oltre il doppio di quelle stimate dal Ministero della Sanità. In Francia, si stimarono 11.000 decessi riconducibili al “caldo anomalo”; con conseguenti dimissioni del Direttore Generale del Ministero della Sanità francese, ritenuto inadeguato a fronteggiare l’emergenza….certe cose accadono solo all’estero. A seguito dell’infausta esperienza del 2003, i Governi di Francia e Germania hanno varato un “Piano nazionale di emergenza”; destinato ad essere applicato nell’ipotesi in cui si ripresentino condizioni analoghe a quelle dell’ “estate calda 2003”.


In Italia, il Governo non ha ancora varato nessun piano di assistenza agli anziani: “In attesa che anche il Ministero della Salute promulghi un adeguato “Piano di emergenza” sul modello francese o tedesco, occorre procedere con interventi di emergenza per scongiurare il ripetersi dei gravi pregiudizi a danno della popolazione anziana dell’Emilia-Romagna.”


Con l’interrogazione il Consigliere Roberto Corradi ha chiesto alla Giunta: “se è stato predisposto un “Piano regionale di emergenza”, per tutelare la salute degli anziani dell’Emilia-Romagna nell’eventualità, prevista, che l’estate 2007 possa essere caratterizzata dall’eccessivo caldo; e se tutte le strutture pubbliche, ospedali, residenze protette, ecc…, sono state sollecitate a verificare la funzionalità e la manutenzione degli apparecchi di condizionamento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Corradi ha proposto alla Giunta: “di prevedere un piano di distribuzione di apparecchi di condizionamento portatili, a favore degli anziani ritenuti particolarmente critici (per età e patologie); ed altresì di intervenire a favore degli anziani a basso reddito, concorrendo al pagamento, nei mesi estivi, della quota parte della bolletta elettrica riconducibile all’utilizzo di apparecchiature di condizionamento e climatizzazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -