Camorra, nuova richiesta d'arresto per Cosentino (Pdl)

Nuova richiesta d’arresto per il deputato del Popolo della Libertà, Nicola Cosentino, coordinatore del partito berlusconiano alla Camera

Nuova richiesta d’arresto per il deputato del Popolo della Libertà, Nicola Cosentino, coordinatore del partito berlusconiano alla Camera. La magistratura napolenata ha chiesto alla Camera l’autorizzazione all’arresto del parlamentare che è indagato per corruzione ed una serie di altre ipotesi di reato.

 

Il responsabile campano del Pdl viene definito dai magistrati di Napoli come il “referente politico nazionale del clan dei Casalesi” ed è inserito all’interno di un’inchiesta che all’alba di martedì 6 dicembre ha dato il via ad una serie di blitz nei confronti di esponenti politici, della finanza e della malavita ritenuti vicini ai Casalesi.

 

E’ indagato anche il presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, non però per reati connessi alla Camorra ma perché pare accompagnò Cosentino ad un incontro con Unicredit a Roma per ottenere lo sblocco di un finanziamento da 5 milioni di euro nei confronti di attività connesse ai Casalesi. Finanziamento che venne effettivamente sbloccato, dicono i pm.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -