Campigna: i maestri del legno al Parco delle Foreste Casentinesi

Campigna: i maestri del legno al Parco delle Foreste Casentinesi

CAMPIGNA - Il 10 Agosto torna  a Badia Prataglia "I maestri del legno". La frazione sul crinale tosco romagnolo dalla caratteristica struttura urbanistica a castelletti è legata ad una lunga tradizione nella lavorazione dei prodotti delle foreste.

Scultori, artisti ed artigiani offriranno saggio della antica maestria che tramandano di generazione in generazione. La meccanizzazione e la semplificazione produttiva rende sempre più difficile la sopravvivenza di questo tipo di artigianato e la manifestazione rappresenta una grande opportunità per scoprire, far riaffiorare e promuovere memorie perdute.

Gli stand espositivi negli spazi interni ed esterni del centro visita del Parco Nazionale apriranno alle 11.

 

Sono previste dimostrazioni della lavorazione artigianale e artistica del legno, intreccio dei panieri e tecnica dell'impagliatura delle sedie.

Dalle 16 il gruppo folk "I girasoli" ripercorrerà canti e balli della  tradizione musicale di campagna.  L'intento del celebre quartetto dell'Appennino parmense è quello di riprendere le canzoni del repertorio popolare per riproporle alle nuove generazioni.

 

Per l'occasione tutto il giorno saranno aperti il museo forestale "Carlo Siemoni (dove sono anche esposti "Germoplasma e campioni vegetali del Burkina Faso"), la mostra di pittura naturalistica "Natura e paesi del Casentino" di Roberta Piemonte e la mostra documentaria sulla "Valle di Pietrapazza" - percorso etnografico su una valle dell'area protetta che si addentra nelle foreste, negli abitati rurali per andare a cercare - attraverso le immagini, i racconti e le tradizioni tramandate - la voce di una memoria antica. Per tutta la durata della manifestazione nella sala proiezioni del centro visita verranno presentati filmati sugli antichi mestieri a cura del CRED della Comunità Montana del Casentino.

 

L'iniziativa è realizzata dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato, Ufficio Territoriale per la Biodiversità, la Comunità Montana del Casentino, Servizio CRED e le Associazioni di Badia Prataglia.

 

Ulteriori informazioni possono essere raccolte presso il centro visita di Badia Prataglia al numero 0575. 559477 o l'ufficio informazioni del Parco al numero 0575. 503029.

Tutte le iniziative sono anche sul sito: www.parcoforestecasentinesi.it

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -