Capodanno di crisi, ma nessuno rinuncia al 'veglione'

Capodanno di crisi, ma nessuno rinuncia al 'veglione'

Capodanno di crisi, ma nessuno rinuncia al 'veglione'

Al veglione di san Silvestro non si rinuncia, complice un lieve contenimento dei prezzi rispetto al 2007. E cosi' gli italiani si apprestano a spendere 451,5 milioni di euro al ristorante, nonostante la crisi. E' quanto stima la Fipe, la Federazione italiana dei pubblici esercizi aderente alla Confcommercio. Secondo un'indagine del centro studi, quasi il 30% dei ristoratori ha ridotto i prezzi per stimolare la domanda, la spesa quindi e' in flessione (-7,4%) rispetto al 2007. 

 

> PARTECIPA AL SONDAGGIO: DOVE PASSERAI IL CAPODANNO?

 

Nel frattempo, con l'approssimarsi di San Silvestro, arriva l'appello della Lac, la Lega per l'abolizione della caccia, che invita tutti a non acquistare i classici ‘botti'. I petardi, spiega l'associazione, "sono causa di morte, ferimenti e traumi per cani, gatti, animali domestici e uccelli".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei gatti, e soprattutto nei cani, che molto spesso vivono ogni giorno con noi, un botto "crea forte stress e spavento tali da indurli a fuggire dai propri giardini e recinti, per scappare dal rumore a loro insopportabile, finendo spesso vittime del traffico o di ostacoli non visibili al buio". Insomma per evitare che il nuovo anno cominci con una brutta sorpresa, la Lac ricorda che "Chi ama la natura e gli animali, preferisce il botto dello spumante". 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di amaryllide
    amaryllide

    Qua in Romagna a meno di 50 euro non si cena da nessuna parte, per cui ipotizzando a livello nazionale una media di 50 euro a persona (ma molti spenderanno di più;) si ha che gli italiani che escono al massimo sono 9 milioni (ovvero 450 milioni diviso 50), ovvero meno di uno su sei. O 5 italiani su 6 si chiamano Nessuno, o uno tra il titolista e la Fipe ha cominciato a brindare con largo anticipo...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -