Carim commissariata. San Marino: "In corso un attacco al sistema"

Carim commissariata. San Marino: "In corso un attacco al sistema"

Carim commissariata. San Marino: "In corso un attacco al sistema"

SAN MARINO - Si discute a San Marino sulle ultime vicende che hanno interessato il sistema bancario, come il commissariamento della Cassa di risparmio di Rimini (Carim) anche per i suoi rapporti con il Credito industriale sammarinese (Cis). Sulla vicenda, interviene il segretario di Stato alle Finanze Pasquale Valentini, "E' evidente che non ci sta bene come viene affrontata la questione, questo tentativo di isolamento" che e' "un gioco al massacro".

 

Ma non e' comunque il caso di darsi la zappa sui piedi, fa intendere Valentini. Occorre "stare attenti a dire che il commissariamento e' stato fatto per San Marino", sembra che "qualcuno inneggi agli interventi dell'Italia e di Tremonti", ma certamente e' necessario "un riassetto, che va governato, per non fare crollare il sistema". Poco soddisfatta l'opposizione delle risposte avute dal segretario di Stato. Durissimo l'intervento di Pier Marino Mularoni, dei Democratici di centro, in apertura

del comma comunicazioni.

 

Sulla vicenda Carim "la nebbia si infittisce", con le dichiarazioni del presidente della Provincia di Rimini sul peso rilevante di San Marino. Ma la situazione e' generalizzata e il disimpegno di Unicredit nella Bac ne e' un'altra prova. Mularoni si chiede se sia il caso che sia una banca sammarinese ad acquistarla: "Se Unicredit non la vuole piu' la dismetta", dice per poi correggere il tiro. "O la cede portandoci valore aggiunto oppure ragioniamo su come uscirne bene, con tutte le tutele per i 100 dipendenti".

 

Ma all'esponente dei Ddc non piace nemmeno "la corsa verso Oriente e verso la Libia, non credo dia una buona immagine a Tremonti". Ma quello che e' certo e' che "o facciamo pace con l'Italia, oppure apriamo la guerra. Ci stanno massacrando e nessuno fa nulla". "C'e' un senso di sfiducia da parte italiana sul sistema sammarinese", gli fa eco Ivan Foschi di Sinistra unita, sottolineando come dal governo non arrivino "proposte concrete: c'e' molto da preoccuparsi, con l'Italia ci sono difficolta' e tanti nodi irrisolti". (Dire)

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di IcoFeder
    IcoFeder

    Sembra il ladro che ti scrive lamentandosi che hai installato l'antifurto e lui non riesce più a lavorare!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -