Carisp Cesena: mezzo milione per i lavoratori colpiti dalla crisi

Carisp Cesena: mezzo milione per i lavoratori colpiti dalla crisi

Carisp Cesena: mezzo milione per i lavoratori colpiti dalla crisi

CESENA - Arriva mezzo milione di euro per i lavoratori vittime della crisi, messo a disposizione dalla Cassa di Risparmio di Cesena. Al nuovo fondo, già fruibile, hanno contribuito anche la Fondazione Carisp, con 60 mila euro, il Comune, con 20 mila e la Provincia con altri 20 mila euro. Destinatari coloro a cui è stato ridotto l'orario di lavoro almeno del 20%, i cassaintergrati ed i disoccupati, compresi i precari a cui non è stato rinnovato il contratto.

 

I prestiti arrivano ad un massimo di 6mila euro, con mille euro aggiuntivi per ogni componente della famiglia. L'affidamento su conto corrente prevede l'addebito annuale di interessi pari al 2,5%. Dopo un anno si può provvedere alla restituzione o alla trasformazione in prestito senza ipoteca a garanzia.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante la presentazione dell'iniziativa di giovedì, con gli interventi del presidente della Cassa di Risparmio di Cesena, Bruno Piraccini, del presidente della Fondazione, Davide Trevisani, del Sindaco, Giordano Conti e del presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Massimo Bulbi, da Cna e Confartigianato si è levato il grido in difesa dei lavoratori delle piccole e medie imprese, che non hanno diritto ad ammortizzatori sociali. I potenziali fruitori del plafond anti-crisi verranno dunque riesaminati in questa direzione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -