Case popolari, a Rimini solo il 5% agli stranieri

Case popolari, a Rimini solo il 5% agli stranieri

Case popolari, a Rimini solo il 5% agli stranieri

A Rimini solo il 5% delle case popolari sono assegnate a cittadini stranieri. A dirlo è Cesare Mangianti, presidente Acer di Rimini, che sfata uno dei luoghi comuni piu' diffusi: che le case popolari vengano assegnate piu' a stranieri che a italiani. A Rimini infatti, i cittadini italiani assegnatari di alloggio pubblico sono 1.011 e gli stranieri 61, con una percentuale pari al 6,03%. In provincia invece la percentuale e' del 5,24%, con 101 stranieri rispetto a 1.928 italiani.

 

Tra i dati messi in luce da Mangianti nell'ambito del dibattito sulla gestione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica (Erp), spicca anche quello sul numero di evasori: dai controlli eseguiti da Acer e' emerso che nel 2005, 117 assegnatari di alloggio hanno dichiarato un reddito irregolare (per un'evasione complessiva di 404.013 euro), con 46 casi recidivi "per i quali puo' essere attivata la procedura di decadenza della locazione": un segnale di quanto sia necessario "procedere tutti gli anni a severi controlli e ad applicare misure sanzionatorie", conclude Mangianti.

 

Oltre a proporre maggiori controlli contro gli evasori, il numero uno di Acer, passando in rassegna la nuova proposta di regolamento elaborata dal Tavolo tecnico (costituito da Provincia, Comuni, Acer e Sindacati), propone una revisione del sistema Isee, soprattutto per quanto riguarda il limite per la permanenza dell'Erp.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il lavoro svolto con il Tavolo tecnico- fa sapere Mangianti in una nota- va nella direzione di migliorare il precedente regolamento di accesso all'Erp, anche nella parte relativa all'attribuzione dei punteggi per entrare in graduatoria, che in passato avevano determinato alcune incongruenze".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -